Gemüsebrücke a Zurigo (ETH-Bibliothek Zürich, Bildarchiv).

La via di Zurigo verso la Svizzera centrale

Il principale collegamento tra Zurigo e la Svizzera centrale si costituì dapprima lungo i tracciati provenienti dalla Svizzera orientale in direzione del San Gottardo. Quell'itinerario era nato nei rapporti di scambio tra la Germania meridionale, Zurigo e il San Gottardo: per un lungo periodo fu secondario rispetto alla linea dell'Hauenstein e serviva principalmente ai bisogni della città di Zurigo. Poi, l'industrializzazione della Svizzera orientale, la «febbre ferroviaria» del 19° secolo, che culminò nella costruzione della Ferrovia del Gottardo, e l'ascensione di Zurigo a capitale economica della Svizzera fecero dell'itinerario un importante collegamento di valenza sovraregionale. Ma già nei secoli precedenti, lungo quell'asse, si era sviluppato un fitto fascio di strade. Di questa ricchezza di traffico testimoniano ancora oggi numerosi edifici storici sorti tra il Randen sciaffusano e la Svizzera centrale. Anche questo appartiene al Mito Gottardo: il confronto tra il rapido sviluppo della tecnica e i lenti cicli della natura.